Chi siamo

 

Milorad Prodanovič

Dopo 30 anni di studi di tecniche alternative (numerologia, scuola tantrica, sciamanesimo, meditazioni Osho,..) scopre le nuove scienze che consentono di conseguire vere e proprie rivoluzioni nella rigenerazione cellulare. Nel 2013 ne’ consegue il master direttamente con il fondatore, A.Petrov. Acquisisce inoltre la specializzazione nelle nuove tecniche di guarigione di Grabovoj.


L'albero della vita, la mia visione

Dopo molti anni di ricerca, vagabondaggio, esplorazione, speranza e disperazione, ho finalmente trovato un modo per mettere da parte e a tacere la mia mente razionale e permettere al simbolismo irrazionale di agire e di dare risultati concreti. Ho conosciuto l'Albero della Vita due settimane prima dei seminari organizzati a Belgrado. Il seminario è stato condotto da Arcadij Petrov con i suoi assistenti. Undici giorni intensi hanno rinnovato tutto il mio sapere ed i miei pensieri. Dal seminario di base, attraverso tre livelli, una sorta di specializzazione finale nella quale ho ricevuto la conoscenza per il titolo Master. Personalmente non mi piacciono i titoli ed i nomi, perché spesso, non riflettono le capacità del portatore del titolo.

Nella comprensione e l'accettazione della materia mi è stata molto di aiuto la grande conoscenza precedente derivata da una serie di workshop, seminari, corsi... e dalle migliaia di libri che ho masticato e instancabilmente ingurgitato in tutti questi anni. L'Albero della Vita va visto come un simbolo universale (una metafora archetipale), che rappresenta un processo attraverso: la crescita, la fioritura, la maturazione, lo sviluppo dei semi, il riposo e il nuovo inizio. Quando nelle nostre percezioni e visioni ci occupiamo dello stato dell'albero, la nostra mente si allontana dai problemi personali reali e diviene "non molesta". Quando sappiamo che tutti i processi naturali sono "in norma", per agire idealmente e sono coordinati secondo la "norma del Creatore", sappiamo anche che se sono rimosse le cause importunanti, tutti i processi hanno un meccanismo "naturale" per un'autorigenerazione ed un proseguimento nella "norma ". Quindi, se sappiamo che la nostra mente è un elemento disturbante, perché non usarla in modo intelligente e farla lavorare in conformità con la "norma del Creatore"?  Abbiamo un sacco di abilità e generalmente abbiamo successo nei nostri rispettivi settori. All'inizio usiamo quello che abbiamo imparato, poi incominciamo a utilizzare la creatività, l'immaginazione ed i lampi intuitivi. Proprio questo è il momento giusto per iniziare ad identificare e osservare la nostra "connessione" con tutto quello che ci circonda. Riconosciamo di essere solo una cellula in un "megaorganismo", così come le cellule sono parti costituenti del nostro corpo. Sappiamo che c'è una ragione per la quale le nostre cellule ''decidono di servire'' il nostro corpo. C'è anche un motivo per cui noi come cellule di un "megaorganismo" ad un certo livello abbiamo "deciso" di servire questo corpo... Quindi, tutto è in qualche modo creato dal puro amore, la bellezza, la collaborazione, la gioia e l'ammirazione. Quando manca una di queste proprietà significa che c'è un disequilibrio che si manifesta in frustrazione, tristezza, rabbia, malattia, povertà, mancata corrispondenza... Tutte queste manifestazioni possono essere chiamate energia... Se siamo consapevoli che l'energia segue il pensiero, portiamo semplicemente le energie mancanti al nostro Albero della Vita e di conseguenza nella nostra vita.

E in cosa consiste il mio contributo all'Albero della Vita?

Sono convinto che la comunicazione e la comprensione siano la chiave per un funzionamento armonico di tutti i processi e i sistemi. Le nostre cellule comunicano tra loro e in base a questi scambi comunicazionali si coordinano per il funzionamento nella norma, per questo è molto importante che noi come cellule comunichiamo nel "linguaggio" che comprendiamo appieno.

Cercare di comunicare una conoscenza apparentemente complessa in un linguaggio semplice e accessibile è il mio piccolo contributo. E' sufficiente occuparsi della bellezza, la salute, l'amore, il collegamento, la cooperazione, la soddisfazione, l'ammirazione... del proprio Albero della Vita e in tal modo apportare e incoraggiare queste qualità. La conseguenza di questa nostra attività è il vedere dei risultati concreti. La cosa in assoluto più bella è sapere che possiamo creare e realizzare l'Albero di vita a chiunque o a qualsiasi cosa e che i risultati si vedono subito.

 

Katia Kullmann

Il filo diretto con l'Universo che ha fondato PikaPunto per ampliare le possibilità di allenare le persone alla gioia e alla gratidudine.  l'Universo che ha fondato PikaPunto per ampliare le possibilità di allenare le persone alla gioia e alla gratidudine. Dopo più di 20 anni di guarigione Energetica a Milano, riconosce nella nostra piccola Slovenia il posto speciale: il posto in cui far crescere questa piccola creatura che ha già una propria immagine, una propria voce, ma, sempre, il suo cuore.

Negli anni di esperienza come ricercatrice ha combinato gli insegnamenti ricevuti con la passione per l'Energie armonizzandole con la propria intuizione. Come operatrice mette a disposizione la sua esperienza al fine di condividere ed equilibrare l'energia personale, per esplorare le potenzialita di ognuno di noi ed avere cosi un risveglio della Consapevolezza.

 

Milorad

é il nostro direttore e la nostra voce del web. Con la parola e l'abbraccio apre le porte della responsabilità consapevole per la propria vita. Siamo tutti creatori di ciò che abbiamo, di ciò che viviamo. Ma tutti possiamo cambiare tutto.


PikaPoka

è lei: il verbo di PikaPunto, pura semplicità. Essenziale come il bianco e il nero. Le lezioni tratte dall'ombra e le illusioni che si celano nella luce. Piccina ma loquace. Guardala..non puoi dire che non ti piace!


Metka

Organizzando danzando,mette un tocco di colore ad ogni cosa.
Contagia di gioia ed entusiasmo ad ogni suo passo.....
Il suo talento porta la capacita di trasformare una segretaria in un artista del sorriso!


Jožica

è la nostra fatina.
Con lei la lingua fila perfetta.
E' gioisa ma sa anche impersonare con gioco  la rabbia....
per mettere in riga i bimbi...mooolto meglio della gabbia!


Valko

Ogni foglio se ne innamora
ogni pennarello, con cui colora
alto, snello...molte dicono che è tanto bello
Pikapoka è figlia sua e con i suoi tratti di penna riesce a dare un volto a ogni sua storia, a ogni sua emozione.


Vojka

non c'è computer che si possa nascondere dalle sue abili dita e cercare di sfuggire alla missione di fungere come strumento per scrivere, comunicare e creare, perfettamente funzionante.
Problemi digitali: in pikapunto mai !

Informazioni aggiuntive