Esperienze: cosa dice chi e' stato da noi

 

Vi racconto la mia esperienza 
A novembre del 2008 mio padre è stato ricoverato con una diagnosi di leucemia mieloblastica acuta. 
Non c'erano speranze, l'unica terapia da provare era solo la chemioterapia. La situazione era molto grave e per i medici mio padre no sarebbe mai uscito vivo dall'ospedale. 
Iniziò subito la chemio per bloccare i blasti ( cellule tumorali ) che ormai avevano raggiunto i 100.000 circa . Superò tutte le cure restò 20 gg in isolamento, sembrava migliorare ma purtroppo i blasti ricominciarono a riprodursi. Dopo due mesi di ospedale la dottoressa decise di dimetterlo , facendomi capire che non c'era più niente da fare e di godercelo per qualche giorno in famiglia perché da lì a poco sarebbe venuto a mancare. Tornò a casa dimagrito, inappetente, senza forze , la sofferenza lo stava consumando . Presa dalla disperazione telefonai a Katia chiedendole aiuto. Lei ( GRANDE DONNA ) si rese subito disponibile e dal giorno dopo cominciò la sua pranoterapia su mio padre venendo a casa. Dopo quattro sedute rifece gli esami di controllo, i blasti scesero di botto a 17000 e quel giorno gli sospesero 9 pastiglie. Da lì cominciò a riprendersi, iniziò a mangiare a mettere su peso , a camminare , gli esami continuarono a migliorare e anche le trasfusioni diminuirono da 3 a 2 ... e poi a 1 alla settimana, fino addirittura a farne 1 ogni 15 gg. Dopo un paio di mesi di pranoterapia lo portai ad un controllo, il medico come l'ha visto rimase incredulo per come si era ripreso , dicendogli lei Francesco è stato miracolato mi dica il suo santo protettore! 
Credo invece che oltre alla sua forza , il lavoro Katia fu la sua terapia. Non finirò mai di esserle grata per quello che ha fatto a mio padre e spero che questa testimonianza serva ad aiutare qualcun altro 

Tiziana  

 

Sono riuscita a lasciarmi andare all'energia e all'amore. Sono riuscita ad ignorare la paura dell'ignoto, che mi ha accompagnato lungo tutta la vita, ed è sparita. Ho provato un amore immenso. Mi sento in pace con tutto l'Universo e mi sento amata perchè ora mi rendo conto che tutti siamo Uno. Finalmente mi sento intera, unita con me stessa. Ho capito che la vita è molto semplice e che non è più necessario che io me la rovini.  Ma la cosa più bella è, che io abbia unito il mio corpo fisico con quello energetico.

Voglio un gran bene a tutti voi.
M. D. dopo il Cerchio di luce


Ho deciso di fare le costellazioni a causa dei frequenti ed intensi attacchi di emicrania, che mi affliggono da quando avevo 10 anni. Con l'aiuto di Katia ho posto la domanda: Qual'è la ragione delle mie emicranie? Devo ammettere che quella sera non tutto appariva chiaro e che ho dovuto riflettere sulle cause. Ciò che mi meraviglia è il fatto che, dopo le costellazioni, non ho più mal avuto di testa. Mi sembra di essere rinato. Senza le emicranie mi sento benissimo. Dopo le costellazioni è successo qualcosa con me e con la mia testa, è solo che ho avuto bisogno di qualche giorno per comprendere. Ora gli unici mal di testa sono dopo una bella sbronza :-)
I.V, dopo la sua prima costellazione


La seconda costellazione è stata un pò più complessa, o almeno così mi è sembrato. La domanda era: Perchè non posso (in alcuni casi) portare le cose a termine (perchè a un passo dal traguardo, lascio stare) ? Durante la costellazione è apparso che la causa è l'influsso di mia madre. Facevo cose che voleva lei, non io e perciò non portavo a termine le cose. La cosa più sorprendente è stata che la persona che mi ha interpretato ha provato le stesse sensazioni che provavo io, al 100%. Dopo la costellazione, più precisamente il giorno successivo, un grande nodo si è sciolto nel mio stomaco – ora cammino in maniera molto più eretta – sono più consapevole delle mie azioni. Dopo circa una settimana ho sentito come se l'influsso di mia madre fosse reciso e come stessi camminando sull'aria (leggero). Una sensazione interessante e sorprendente: la sensazione della libertà.
I.V. dopo la sua seconda costellazione


Questa volta ho fatto un progresso!
Il contatto con la mia parte spirituale è stato tosto; l'ho conseguito più semplicemente della prima volta. Ho controllato bene i pensieri e sono rimasto nello stato che ha avuto effetto su di me e sull'ambiente esterno. Ho capito che posso rimuovere dal mio stato ogni pensiero che non è benvenuto. Una volta nel “quì ed ora” non pensi a nulla, gli occhi bruciano, cominci ad abituarti a questo stato inusuale – come se una parte di te fosse contraria, ma ti rendi conto, che hai il controllo su tutto questo, essendo osservatore della tua parte mentale, la parte che ti crea problemi. Sono grato alle circostanze di avermi fatto conoscere il “quì ed ora”. Grazie!
R.T, dopo il suo 2° Qui ed Ora


Fin da piccola sentivo la presenza dell'energia. Ero molto curiosa. Chiedevo a mia madre di cose a cui non sapeva rispondere e, anche quando rispondeva, nella sua voce sentivo che non era giusto, ovvero, che la risposta era più grande. Fino al mio 19. anno di età ho conosciuto diverse persone ed ho posto anche a loro le stesse domande, ma le risposte erano troppo semplici, sentivo che c'era ben di più. Solo queste risposte semplici mi hanno fermato nella ricerca della vera realtà, fino a quando non ho iniziato a frequentare queste persone, che credono realmente nel potere dell'energia e sanno descrivermi e spiegarmi le cose. Le loro risposte sono realmente piene di realtà. Se 1 mese fà qualcuno mi avesse chiesto: ti innamorerai ancora? Farai un passo in avanti nella vita, senza essere attaccata alle persone? Farai il tuo esame? Diventerai più indipendente? La mia risposta sarebbe stata: NO, NON CE LA FACCIO DA SOLA; E' TROPPO DIFFICILE, NON CE LA FARO'... ma, dopo la mia costellazione, ho cancellato dalla mia mente queste parole. Mi sono avvolta in una rete di energie positive e giocose. Ascolto meglio me stessa e faccio quello che voglio io, e non quello che gli altri si aspettano da me. Dopo 1 settimana ho reciso quest'invisibile cordone ombelicale, non mi attacco più alle persone, sono innamorata fino all'osso ed ho superato l'esame.  Sono riuscita a fare tutto questo da sola con l'esercizio del Qui ed Ora. Vedo e sento come, di settimana in settimana, riesco a gestire sempre meglio le energie e conservare la pace dentro di me, a prescindere dall'ambiente e dagli agenti esterni.
D.T., dopo il Qui ed Ora


Tutte le tecniche cadono dopo l'incontro consapevole con i propri pensieri, concetti, simboli...
Solamente dopo che li abbiamo abbandonati diventano senza importanza e, quando non diamo loro alcuna importanza, siamo liberi.
M.P. dopo il Qui ed Ora


Oggi ho compreso la sensazione alla quale devo arrivare, ma non l'ho ancora conquistata. Oggi ho controllato meglio i miei pensieri, lentamente mi sono inalzato e lì mi sono fermato. Ho provato la sensazione dell'indifferenza. Quando abbiamo iniziato a provocarci ho iniziato come provocatore – ruolo in cui ho avuto successo. Nel ruolo di provocato ho riso fino al momento in cui mi sono seduto sulla poltrona dentro di me ed ho iniziato ad osservare il mondo esterno!
R.T, dopo il Quì ed Ora


Dopo la costellazione molte cose sono cambiare nella nostra Casa. Non si sente più alcuna tensione, ne discordanza...e la cosa più interessante è che gli oggetti non si muovono più e non vi sono più ombre strane. Ora i bambini dormono tranquilli e si risposano e mi sto accorgendo che anche noi genitori dormiamo molto meglio. Come posso descrivere tutto ciò in poche parole? La Casa è completamente diversa. Un vero successo è il fatto che ci siamo fatti 4 giorni di vacanza tutti insieme. Era dal 2009 che non lo facevamo!
E.J. e famiglia, dopo la costellazione sulla casa


Osservavo tutte le sensazioni, i pensieri, le emozioni e le immagini che arrivavano e le giudicavo, sentendomi in conformità con questi giudizi. Poi è arrivato il messaggio “ammira!”. E quando ho iniziato ad ammirare tutti questi visitatori, mi sono sentito ammirato. In questo stato ho provato il quì ed ora.
M.P, dopo il Qui ed Ora


Ad occhi chiusi mi sentivo bene, senza pensieri. Quando avevamo gli occhi aperti ho provato bruciore agli occhi e Katia mi ha detto di non sforzarmi a guardare. Allora mi sono rilassata ed ho iniziato a guardare con i miei “occhi interni”. Ad un tratto è arrvata la consapevolezza “TUTTO è UNO”. Per tutto il tempo ho sentito una pace interna divina, una sensazione meravigliosa. Che duri per sempre!
I.R., dopo Quì ed Ora


Sentivo di essere energia pura. Non avevo più la percezione del corpo fisico. Mi sentivo bene, beata ed amata. Ho capito che i problemi non ci sono, che il mio corpo fisico non mi limita e che siamo noi a crearci i dolori fisici e le malattie >>> senza senso, inutilmente.
Il mio corpo fisico deve servire a me ed è la mia manifestazione (immagine esterna) in questo mondo.  Fluttuavo in un energia dorata, ovvero io stessa lo ero e mi sono sentita a casa. Sento pace e beatitudine.
M.B., dopo il Cerchio di luce


Ho avuto la sensazione di essere a casa e di avere tutta la mia famiglia con me. Mi sono inalzata sopra questo cerchio, che era fatto di una luce bianco-gialla, e ci osservavo. In mezzo c'era un falò e noi danzavamo intorno – la sensazione di averlo già fatto innumerevoli volte. Sensazione di gratitudine.
U.F, dopo il Cerchio di luce

Informazioni aggiuntive